Professione e Mercato

Time to build. Innovazione al servizio del Legal

di Alessandro Del Bono e Anna Maria Lupini*

I dati e le analisi contenute nel Report hanno stimolato il confronto su temi di recente emersione quali pensiero strategico, visione del futuro , KPI dei dipartimenti legali, trend di settore e benchmark di mercato, con l'obiettivo di aiutare i dipartimenti legali ad acquisire maggiore consapevolezza e ad adottare un approccio sistemico agli obiettivi che si sono prefissati

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Lo scorso 20 settembre i General Counsel di importanti aziende italiane si sono riuniti per condividere esperienze e raccontare pratiche di gestione strategica del proprio dipartimento legale in-house in occasione dell'evento "Time to Build | Innovazione al servizio del Legal" organizzato da Deloitte Legal.

"Sta crescendo l'esigenza di costruire una comunità di General Counsel che si occupi della gestione, ma soprattutto della trasformazione, della direzione legale in-house. Ma come si formano i GC o i professionisti che stanno in azienda? Non esiste un manuale, e soprattutto emergono temi importanti, non tradizionali, che vanno affrontati sul campo: management, soft skills, comunicazione, gestione dei processi…". Con queste parole Carlo Gagliardi, Avvocato e Managing Partner di Deloitte Legal, ha commentato il dibatto, che si è focalizzato principalmente sui nuovi ruoli e sulle nuove sfide che i General Counsel si trovano ad affrontare nell'ambito delle cosiddette legal operations.

Ospiti della tavola rotonda sono stati Filippo Corsi, General Counsel and Chief Compliance Officer di ITA Italia Trasporto Aereo, Laura Leonardi, Senior Legal Counsel di Esselunga S.p.A., Cosimo Lomartire, Head of Global Legal, Compliance & Corporate Affairs di Gruppo Bracco e Benedetta Volpi, Head of Legal & Compliance di Nextalia SGR S.p.A..

L'evento è stato inoltre l'occasione per presentare e commentare insieme la seconda edizione del Report Survey LMC di Deloitte Legal che delinea le principali caratteristiche dei dipartimenti legali in-house italiani.

I dati e le analisi contenute nel Report hanno stimolato il confronto su temi di recente emersione quali pensiero strategico, visione del futuro , KPI dei dipartimenti legali, trend di settore e benchmark di mercato, con l'obiettivo di aiutare i dipartimenti legali ad acquisire maggiore consapevolezza e ad adottare un approccio sistemico agli obiettivi che si sono prefissati.

"Il concetto della strategia oggi è centrale, deve esserci un allineamento pieno, coerente, tra le attività del CLO con la strategia aziendale. E non si può parlare di strategia senza parlare di KPI ", è convinto Filippo Corsi, GC di ITA Airways. Infatti, "il GC non può più limitarsi a intervenire nei processi aziendali solo dove è richiesto un consiglio tecnico ma, partendo da una solida conoscenza del settore legale, deve essere in grado di entrare in sintonia con la strategia aziendale" conferma Benedetta Volpi di Nextalia. Il GC, però, non corre da solo.

Secondo Laura Leonardi di Esselunga: "Le persone sono fondamentali in azienda e in particolar modo nella direzione legale, dove competenza, intelligenza ed elasticità sono doti importantissime. È indispensabile che l'informativa sia circolare e per questo motivo è fondamentale puntare sulle partnership interne e sui team di lavoro multidisciplinari ".

Muovendo dai concetti di strategia e KPI, ci si è soffermati anche su un tema estremamente recente: il passaggio da GC a CLO. Secondo Cosimo Lomartire, CLO di Bracco Group, questa trasformazione sta avvenendo, "è un processo ormai avviato e che arriverà a maturazione, ma non a brevissimo termine, perché comporta una rivoluzione culturale aziendale e dipende molto dai momenti di sviluppo delle economie.".

È vero. Viviamo un periodo di profondi cambiamenti in cui la figura del legale in-house si sta trasformando in senso più "manageriale".

In questo sfidante viaggio di trasformazione è importante avere gli strumenti giusti: il Legal Management Consulting accompagna i GC e i CLO, aiutandoli a costruire il futuro dei dipartimenti legali in-house fino al conseguimento della value creation.

* a cura di -Alessandro Del Bono, Managing Associate Deloitte Legal e Anna Maria Lupini, Analyst Deloitte Legal

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©