Comunitario e Internazionale

Uno sbaglio la condanna di  Sallusti

di Marina Castellaneta

Italia condannata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo per aver inflitto il carcere a un giornalista: la detenzione nei casi di diffamazione a mezzo stampa è incompatibile con l’articolo 10 della Convenzione europea sulla liberà di espressione. L’Italia, nel prevedere la condanna al carcere ad Alessandro Sallusti, all’epoca dei fatti direttore di «Libero», ha violato la Convenzione perché la sanzione del carcere è sproporzionata e può essere ammessa solo nei casi di incitamento all’odio e alla...