Professione e Mercato

Il valzer delle poltrone negli studi legali

di Elena Pasquini

Il nome sulla targa che individua la law firm è un obiettivo ambizioso per il professionista, soprattutto quando lo studio ha un ampio perimetro, perché rappresenta un riconoscimento, ma sembra sempre più spesso scontrarsi con le esigenze di comunicazione del gruppo nel suo insieme

Il vento del cambiamento passa anche dalle parole stampate sulle insegne? Forse. Qualche volta, certamente.
Il nome sulla targa che individua la law firm è un obiettivo ambizioso per il professionista, soprattutto quando lo studio ha un ampio perimetro, perché rappresenta un riconoscimento, ma sembra sempre più spesso scontrarsi con le esigenze di comunicazione del gruppo nel suo insieme. Per i legale come per i notai, altra professione in cui inizia a spiccare l’attenzione per la proposizione verso...