Amministrativo

Diniego dell'accesso agli atti non detenuti dall'amministrazione o non identificabili

di Rosa Iovino*

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Nel caso in cui l'amministrazione cui è rivolta l'istanza di accesso agli atti formulata da un soggetto ai sensi della legge 241/90 dichiari di non detenere il documento, assumendosi la responsabilità della veridicità della propria affermazione, non sarà possibile l'esercizio dell'accesso. In tal caso si rischierebbe una statuizione impossibile da eseguire per mancanza dell'oggetto che, pertanto, si profilerebbe come inutiliter data (Tribunale Amministrativo Regionale dell'EMILIA ROMAGNA - Bologna, Sezione 2, Sentenza 14 ottobre 2020, n. 632)

DIRITTO DI ACCESSO

Il ricorrente agiva in giudizio ex artt. 116 e 117 c.p.a. avverso il silenzio diniego formatosi in data 14/06/2020 sulla domanda di accesso agli atti notificata via pec il 26/02/2020. Contestava la violazione di legge e/o l'eccesso di potere nonché l'omissione di atti di ufficio e chiedeva la condanna dell'Ente all'esibizione degli atti richiesti nonché al risarcimento del danno ingiusto.

Presupposto dell...