Gli specialiProfessione e Mercato

FOCUS Dlgs 231/2001

Rubrica di aggiornamento periodico sulla responsabilità amministrativa delle società e degli enti


• Società responsabile anche se il vantaggio è esiguo
Per la Suprema corte la società è responsabile dell'illecito amministrativo pur avendo adottato un modello organizzativo

A cura di Matteo Prioschi
Norme&Tributi Plus Diritto, 15 Settembre 2022


• Dlgs 231, la prescrizione del reato non cancella la verifica sulla responsabilità dell'ente
Lo ha ribadito la Cassazione con la sentenza 30685 depositata il 4 agosto 2022

A cura di Sandro Guerra
Norme&Tributi Plus Diritto, 12 Settembre 2022


• Responsabilità amministrativa dell'ente, messa alla prova per la società imputata di un reato presupposto
Lo ha deciso il tribunale di Bari con l'ordinanza 22 giugno 2022

A cura di Camilla Insardà
Norme&Tributi Plus Diritto, 20 Luglio 2022


• La Cassazione sui criteri di accertamento dell'idoneità del "Modello 231": necessaria la "colpa organizzativa" dell'ente
Nota a sentenza: Cass. pen., sez VI, 15 giugno 2022, n. 23401

A cura di Fabrizio Ventimiglia e Edoardo Baccari
Norme&Tributi Plus Diritto, 6 Luglio 2022


• Processi 231, ammissibile la messa alla prova dell'ente
Applicabile la sospensione del procedimento con messa alla prova per l' ente a cui è contestato l'illecito amministrativo ex articolo 25-septies del decreto legislativo 231/2001.
A cura di Giovanni Negri
Norme&Tributi Plus Diritto, 23 Giugno 2022


• Decreto 231, atti da tradurre al legale rappresentante
L'ufficio Gip di Milano: vanno assicurate le medesime garanzie della persona fisica. Quando la società è di diritto estero ma attiva in Italia. Annullato l'atto di contestazione
A cura di Giovanni Negri
Norme&Tributi Plus Diritto, 7 Giugno 2022


Decreto 231, adottare i modelli non mette al riparo da sanzioni
È un'efficacia ancora limitata quella dei modelli organizzativi per scongiurare le contestazioni da decreto 231. Lo attestano i dati raccolti dall'Università Statale di Milano
A cura di Giovanni Negri
Norme&Tributi Plus Diritto, 6 Giugno 2022


• La mancata adozione del Modello organizzativo non determina la responsabilità dell'ente ex D.lgs. 231/01
Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha fornito i necessari chiarimenti al fine di identificare correttamente la struttura dell'illecito amministrativo derivante da reato.
A cura di Fabrizio Sardella
Norme&Tributi Plus Diritto, 16 Maggio 2022


Riforma nel settore agro-alimentare nuovi reati, delega di funzioni e responsabilità dell'ente ai sensi del d.lgs. 231/2001
La riforma prevede l'introduzione di due nuovi articoli al D. Lgs. 231/01, contenenti in parte nuove fattispecie incriminatrici e in parte delitti già esistenti ma riformulati
A cura di Gregorio Cavalla e Luca Carraro
Norme&Tributi Plus Diritto, 11 Maggio 2022


Decreto 231, dissequestrate le somme per le tasse
Nella disciplina della responsabilità da reato nessuna disposizione prevede espressamente la possibilità di svincolare parzialmente le somme sequestrate con l'obiettivo di pagare i tributi sui redditi frutto del delitto
A cura di Giovanni Negri
Norme&Tributi Plus Diritto, 11 Aprile 2022


231 e nuovi reati contro il patrimonio culturale, le procedure per una compliance efficace
Per poter beneficiare dell'esimente, di cui all'art. 6 del d.lgs. 231/2001, gli enti che dispongono di patrimoni artistico-culturali dovranno dotarsi di adeguate e idonee procedure finalizzate a prevenire la commissione, al loro interno e nel loro interesse e/o vantaggio, dei nuovi reati 231
A cura degli Avv.ti Matteo Mangia, Partner 24 ORE Avvocati e Avv. Nicolò Laitempergher, Studio Legale Matteo Mangia
Norme&Tributi Plus Diritto, 1 Aprile 2022


Il requisito di interesse o vantaggio nei reati colposi ex D.Lgs. 231/2001
La giurisprudenza ha posto particolare attenzione nel declinare il requisito dell'interesse o vantaggio - di cui all'art. 5 D.Lgs. 231/2001 - nell'ambito dei reati colposi, nell'ottica di garantire una tutela il quanto più possibile ampia dei lavoratori e dell'ambiente.
A cura degli Avv.ti Paolo Ghiselli - Partner 24 ORE Avvocati e Matteo Grassi - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 3 Febbraio 2022


231 e reati informatici, modelli organizzativi e responsabilità dell'OdV
Anche in relazione alle fattispecie criminose in ambito informatico la persona giuridica potrà vedersi esente o esclusa da responsabilità nel caso in cui abbia strutturato la propria organizzazione societaria in modo da ridurre le possibili violazioni della legge penale, predisponendo adeguati modelli organizzativi
A cura dell'Avv. Giuseppe Aiello - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 3 Marzo 2022

Whistleblowing: i canali per la segnalazione anonima di illeciti
Il presupposto normativo alla base della segnalazione di illeciti è rinvenibile nel dovere di lealtà al proprio datore di lavoro di cui all'art. 2105 c.c., da cui consegue, per via interpretativa, un generale obbligo per il prestatore di lavoro di tenere un comportamento leale e, quindi, anche di dover segnalare eventuali illeciti, non solo penali
A cura dell'Avv. Giuseppe Massimo Cannella - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 10 Febbraio 2022

• 231, regime di riservatezza delle segnalazioni verso l'OdV
Le connessioni tra sistemi di compliance "GDPR" e "231", la riservatezza come metodo di lavoro e strumento di gestione di informazioni e di dati
A cura di Vincenzo Candido Renna – Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 24 Febbraio 2022

MODELLO ORGANIZZATIVO 231

231, il "contenuto" dei modelli di organizzazione gestione
Prevedendo un metodo fondato sull'adozione di protocolli si possono eliminare alla radice i rischi di realizzazione di condotte illecite o che possano rivelarsi strumentali alla commissione di determinati reati.
A cura dell'Avv. Samantha Battiston - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 13 Gennaio 2022


231, i destinatari della normativa
L'elenco degli enti a soggettività privata destinatari della normativa, anche alla luce dei vari orientamenti giurisprudenziali e di quanto emerso nella prassi applicativa.
A cura dell'Avv. Francesca Perego Mosetti - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 13 Gennaio 2022


Metodologia e tecniche di redazione del Modello 231
I passaggi necessari per la redazione di un Modello 231, le indicazioni fornite dalle Linee Guida di Confindustria e le best practices di settore
A cura degli Avv.ti Cinzia Catrini - Partner 24ORE Avvocati, Giuseppe De Marco – Partner 24ORE Avvocati e Daniela Rocchi - Partner 24ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 26 Gennaio 2022


Idoneità del modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001
Quando un modello può definirsi idoneo e quali criteri adotta il giudicante ai fini della valutazione di idoneità del modello in giudizio
A cura degli Avv.ti Cinzia Catrini – Partner 24ORE Avvocati, Giuseppe De Marco – Partner 24ORE Avvocati e Daniela Rocchi - Partner 24ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 26 Gennaio 2022


• Il ruolo delle linee guida nell'implementazione dei modelli 231
Le Linee rappresentano certamente una valida bussola ma il banco di prova dell'idoneità del modello rimane lo scanno del giudice
A cura dell'Avv. Valerio Silvetti, esperto nella materia della Responsabilità degli enti ex D.Lgs. n. 231/2001
Norme&Tributi Plus Diritto, 4 Marzo 2022


L'aggiornamento dei modelli di organizzazione e di gestione di cui al d.lgs. n. 231 del 2001
Casi in cui è necessario procedere all'aggiornamento: proposte e tempistica. Il Modello 231 di fronte ai rischi diretti ed indiretti connessi al COVID-19
A cura degli Avv.ti . Samantha Battiston - Partner 24 ORE Avvocati e Francesca Mosetti Perego - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 26 Gennaio 2022


Il Modello postumo 231: efficacia del modello post factum
Le caratteristiche e i requisiti che un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo c.d. postumo deve possedere al fine di consentire l'accesso alle misure premiali, anche alla luce delle (limitate) pronunce della giurisprudenza di merito.
A cura degli Avv.ti . Benedetta Colombo - Partner 24 ORE Avvocati e Lisa Ruini - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 3 Febbraio 2022

Modello 231 e sistemi di gestione certificati
Punti di contatto tra il sistema di controllo ex d.lgs. 231 e i sistemi di gestione certificati secondo i vari standard ISO
A cura dell'Avv. Vincenzo Renna - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 3 Febbraio 2022


• Il Codice della Crisi spinge verso l'adozione di un Modello Organizzativo 231
Il rapporto tra gli assetti organizzativi, amministrativi e contabili ex art. 2086 c.c. e il Modello Organizzativo di cui al D.Lgs. 231/2001
A cura degli Avv.ti Benedetta Colombo - Partner 24 ORE Avvocati, Cipriano Ficedolo- Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 3 Marzo 2022

• L'integrazione del Modello 231 con i sistemi di gestione dei rischi aziendali: opportunità e spunti pratici

La compliance integrata consente la razionalizzazione delle attività, anche in termini di risorse impiegate, ed evita inutili e dispersive ridondanze nei controlli. L'approccio integrato è apprezzabile anche in sede processuale
A cura dell'Avv. Letizia Catalano, Foro di Milano, esperta di compliance ex D. Lgs. 231/2001 e Organismi di Vigilanza
Norme&Tributi Plus Diritto, 4 Marzo 2022



• Il budget e i modelli organizzativi ex d.lgs. 231

Il budget di spesa è strumento di programmazione indispensabile al fine di rendere del tutto autonomo l'esercizio dei poteri dell'ODV per rendere efficace, reale e misurabile l'attività di vigilanza e controllo sul modello organizzativo 231
A cura degli Avv.ti Vincenzo Renna, Partner 24 ORE Avvocati e Attilio Martiniello, Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 24 Febbraio 2022

ENTI

Modelli organizzativi 231, quali vantaggi per la PMI
La convenienza dell'adozione di un Modello Organizzativo (MOG) 231 non risiede solo nell'aspetto economico-finanziario, ma offre un vero e proprio momento di riflessione sulla propria struttura organizzativa interna all'Azienda, sui propri processi e flussi e sul modello informativo adottato, che potrebbero essere potenziati o semplificati.
A cura degli Avv.ti Marta Pagano - Partner 24 ORE Avvocati e Attilio Martiniello - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 13 Gennaio 2022


• Collegio Sindacale e OdV nelle PMI
Affidamento delle funzioni di OdV all'organo di controllo nelle PMI: la previsione normativa, le argomentazioni contrarie all'unificazione, le aperture e soluzioni da adottare.
A cura di Maurizio Rossini - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 17 Febbraio 2022


Applicabilità del Dlgs 231/2001 agli enti stranieri privi di sede in Italia
La globalizzazione e la conseguente integrazione dei mercati, con dislocazione interstatuale dei processi di produzione industriale rende quanto mai attuale la questione dell'applicabilità o meno del D.Lgs. n. 231/2001 agli enti stranieri ovvero privi di una sede principale nello Stato italiano, nell'ottica sempre più diffusa di internazionalizzazione della responsabilità da reato degli enti.
A cura dell'Avv. Francesca Perego Mosetti - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 13 Gennaio 202


Opportunità di inserimento di clausole contrattuali 231 in caso di subappalto, ATI, joint venture
La corretta predisposizione e applicazione di clausole c.d. "231", che vincolino e consentano di verificare l'operato di terzi, costituisce un paradigma specifico di effettività ed efficacia del modello organizzativo. L'inserimento di queste clausole assume particolare rilievo in caso di subappalto, ATI e joint venture
A cura dell'Avv. Alberto Giuliani - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 10 Febbraio 2022

ORGANISMO DI VIGILANZA

Composizione e nomina ODV: parametri, requisiti e incompatibilità
Nomina e composizione dell'Organismo di vigilanza alla luce dell'elaborazione giurisprudenziale e delle linee guida di settore
A cura degli Avv.ti Luca Andretta, Francesca Di Muzio - Partner 24 ORE Avvocati e Sonia Rosolen
Norme&Tributi Plus Diritto, 19 Gennaio 2022


Modelli di organizzazione, gestione e controllo adottati dalle diverse società del gruppo: ruolo dell'Organismo di Vigilanza
In assenza di chiare indicazioni normative è sconsigliata la condivisione di componenti tra più ODV dello stesso gruppo; opportuna è, invece, l'implementazione di una strategia di coordinamento con riferimento sia alla configurazione del modello che all'operatività quotidiana dell'organismo.
A cura degli Avv.ti Luca Andretta, Francesca Di Muzio - Partner 24 ORE Avvocati e Sonia Rosolen
Norme&Tributi Plus Diritto, 19 Gennaio 2022


• L'attribuzione del ruolo di OdV al Collegio Sindacale alla luce delle nuove "Linee Guida di Confindustria 2021" e della recente giurisprudenza
L'opportunità di affidare le funzioni di Organismo di Vigilanza al Collegio sindacale va considerata con estrema attenzione, se per le imprese di grande dimensione l'unificazione rischia di rendere inutile tutto il sistema 231, per le PMI può essere una scelta da valutare al fine di contenere i costi e concentrare l'efficienza del controllo interno
A cura di Fabrizio Sardella, Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 17 Febbraio 2022


• Compliance 231: le funzioni dell'OdV affidate al Collegio Sindacale
Le norme evidenziano che, in presenza dell'organismo di vigilanza (OdV) e, nel caso in cui esso non sia composto in parte da sindaci ovvero non sia affidata al Collegio sindacale la relativa funzione, il Collegio acquisisce informazioni al fine di verificare gli aspetti inerenti all'autonomia richiesta dal legislatore per l'efficace esercizio delle funzioni assegnate all'organismo di vigilanza stesso
A cura dell'Avv. Cipriano Ficedolo, Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 17 Febbraio 2022


• Compliance 231, la continuità di azione dell'Organismo di Vigilanza
La frequenza ottimale degli incontri per assicurare la continuità di azione dell'OdV, le differenti modalità e le riunioni a evento per fatti sopravvenuti
A cura di Avv. Valeria Logrillo - Partner 24 ORE Avvocati e Avv. Sofia Monzani
Norme&Tributi Plus Diritto, 24 Febbraio 2022

Responsabilità 231: è configurabile una responsabilità dell'OdV sotto il profilo penale, civile e professionale?
Le responsabilità in capo membri dell'ODV in caso di commissione di un reato presupposto consumato durante il periodo di sua vigilanza
A cura degli Avv.ti Francesca Di Muzio - Partner 24 ORE Avvocati e Sonia Rosolen
Norme&Tributi Plus Diritto, 19 Gennaio 2022

• "Vigilantes puniri non possunt": il problema della responsabilità penale dei componenti dell'OdV
La configurabilità di una responsabilità penale dei componenti dell'Organismo di Vigilanza per omesso impedimento di un reato rilevante ex D.lgs n. 231/2001 è finora sempre stata esclusa, tanto dalla dottrina, quanto dalla giurisprudenza. Tuttavia si segnala un'inversione di tendenza
A cura dell'Avv. Luigi Tassinari , Studio legale Baccaredda Boy - Partner 24 ORE Avvocati
Norme&Tributi Plus Diritto, 24 Febbraio 2022

FORMAZIONE

L'attività formativa nell'ambito del D.lgs. 231/01
Il piano di formazione deve essere attuato dalla società – ma promosso e supervisionato dall'Organismo di Vigilanza – con periodicità e differenziato sulla scorta dei livelli delle funzioni ricoperte dai destinatari.
A cura degli Avv.ti Valeria Logrillo - Partner 24 Ore e Sofia Monzani
Norme&Tributi Plus Diritto, 10 Febbraio 2022