Professione e Mercato

GOP Spada Partners e Chiomenti nel progetto di integrazione tra il Gruppo Tiscali e il ramo retail del Gruppo Linkem

La fusione si inserisce nell'ambito di una più complessa e articolata operazione diretta ad integrare in un'unica realtà societaria e commerciale il Gruppo Tiscali e il ramo retail del Gruppo Linkem al fine di sviluppare sinergie, consolidare e rafforzare la posizione di mercato

Chiara Gianni, Italo De Santis
Chiara Gianni, Italo De Santis

I Consigli di Amministrazione di Tiscali S.p.A. e Linkem Retail S.r.l. - società interamente posseduta da Linkem S.p.A. - hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Linkem Retail S.r.l. in Tiscali S.p.A.

La fusione si inserisce nell'ambito di una più complessa e articolata operazione diretta ad integrare in un'unica realtà societaria e commerciale il Gruppo Tiscali e il ramo retail del Gruppo Linkem al fine di sviluppare sinergie, consolidare e rafforzare la posizione di mercato.

All'esito dell'operazione Tiscali sarà il quinto operatore di tlc nel mercato fisso italiano, con Linkem quale azionista di controllo. L'operazione prevede l'integrazione degli asset organizzativi delle società coinvolte al fine di generare significative sinergie industriali e cogliere al meglio le opportunità connesse all'implementazione del PNRR grazie ad un'offerta integrata di servizi fissi, mobili, 5G, cloud e smart city.

Nell'ambito dell'operazione è stato sottoscritto un accordo di fusione tra Tiscali S.p.A., Linkem S.p.A. e Linkem Retail S.r.l. e un patto parasociale tra Amsicora, Soru e Linkem.

L'efficacia della fusione è in ogni caso subordinata all'avveramento di diverse condizioni sospensive indicate nel progetto di fusione, il cui completamento è previsto entro il primo semestre 2022.

Lo studio legale internazionale Gianni & Origoni ha assistito Linkem S.p.A. e Linkem Retail con un team multidisciplinare guidato dal socio Francesco Gianni e composto dal socio Chiara Gianni (in foto a sinistra) e dal managing associate Andrea Bazuro per gli aspetti corporate. Il socio Antonello Lirosi ha seguito i profili TMT e Golden Power e l'of counsel Giulia Staderini quelli regolamentari. Il socio Cristina Capitanio ha curato i profili giuslavoristici.

Linkem S.p.A. e Linkem Retail S.r.l. sono state assistite da Spada Partners per la tax due diligence con il partner Guido Sazbon, i salary partner Paolo Cricchio e Fabrizio Gnecco e l'associate Roberta Robba. Il partner Antonio Zecca con i senior associate Francesco Trentin, Francesco De Buglio e l'associate Gabriele Conca si sono occupati della financial due diligence.

Chiomenti ha prestato assistenza a Tiscali con un team multidisciplinare guidato dal partner Italo De Santis (in foto a destra) e composto dalla senior associate Aglaia Albano e dall'associate Valentina Soldovilla per i profili capital market e dalle associate Giusi Nicolosi e Francesca Zimmardi per i profili corporate. Il socio Gilberto Nava con l'associate Luca Tomazzoli ha seguito i profili TMT e il socio Giulio Napolitano con l'associate Luca Masotto i profili Golden Power. Gli aspetti fiscali sono stati curati dal socio Raul-Angelo Papotti con il senior associate Gian Gualberto Morgigni e l'associate Margherita Pittori.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©