Penale

Il cliente deve vigilare sull'operato dell'avvocato

di Marina Crisafi

La Cassazione ricorda il principio secondo cui è onere dell'assistito non solo la scelta "ragionata" del difensore ma anche il controllo dell'esatto adempimento del mandato difensivo

L’assistito ha l’onere non solo di effettuare una “scelta ragionata” dell’avvocato ma anche di controllare che il mandato difensivo venga esattamente adempiuto, adottando tutte le cautele imposte dalla normale diligenza. È quanto affermato dalla Cassazione, nella recente sentenza n. 22998/2022.

I fatti

I fatti originano dal rigetto dell’istanza, avanzata dal difensore di...