Penale

Diffamazione, l'esposto all'Ordine forense non è scriminato a differenza della memoria difensiva

di Paola Rossi

Il diritto di critica in atti giudiziari che neutralizza le offese non sussiste per l'esponente perché non è parte nell'iter disciplinare

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

L'esposto contenente offese - presentato a fini disciplinari al Consiglio dell'Ordine forense - non incontra l'esimente del diritto di critica in atti giudiziari. Infatti, chi presenta l'esposto non è parte del successivo procedimento disciplinare eventualmente disposto.

La Corte di cassazione con la sentenza n. 19496/2022 riafferma la propria giurisprudenza, che ha escluso l'operatività della scriminante del reato- prevista all'articolo 598 del Codice penale - in relazione all'esposto presentato ...