Professione e Mercato

Orrick e Pedersoli nell'acquisizione del controllo del Gruppo Astidental Bquadro da parte del Fondo Small Cap Opportunities 2 Italia gestito da LBO France

Orrick ha assistito il Fondo Small Cap Opportunities 2 Italia gestito da LBO France Gestion SAS nell'acquisizione di una partecipazione di controllo del Gruppo Astidental Bquadro, gruppo di società specializzate nella distribuzione di attrezzature e materiali di consumo per dentisti, laboratori odontoiatrici e reti di cliniche dentali.

Orrick ha assistito il Fondo Small Cap Opportunities 2 Italia gestito da LBO France Gestion SAS nell'acquisizione di una partecipazione di controllo del Gruppo Astidental Bquadro, gruppo di società specializzate nella distribuzione di attrezzature e materiali di consumo per dentisti, laboratori odontoiatrici e reti di cliniche dentali.

Il team Orrick è stato guidato dai partner Marco Dell'Antonia e Paola Barometro e composto dal senior associate Jacopo Taddei e dal junior associate Edoardo Pea, per quanto concerne la strutturazione dell'operazione e la redazione dei relativi accordi, e dal managing associate Giuseppe Cuminetti per il coordinamento degli aspetti di due diligence legale.Astidental e i relativi soci sono stati assistiti da Pedersoli Studio Legale, con un team composto dall'equity partner Ascanio Cibrario, dal partner Luca Rossi Provesi e dagli associate Edoardo Augusto Bononi e Raffaele Mittaridonna. I profili giuslavoristici sono stati seguiti dal counsel Andrea Scarpellini.

Gli aspetti fiscali sono stati curati dallo studio Maisto e Associati, con un team composto dal partner Marco Valdonio e dalle associate Noemi Bagnoli e Giulia Amici.Infine, le due diligence finanziaria e strategica sono state rispettivamente gestite da KPMG, con Matteo Contini e Stefano Rizzone, e da goetzpartners, con Giovanni Calia e Sarrah-Zbeida Mouelhi.

L'ingresso nel capitale di LBO France permetterà al Gruppo Astidental Bquadro di accelerare la sua crescita e di consolidare ulteriormente la sua presenza sul territorio grazie ad un piano di sviluppo predeterminato sia per linee interne, anche attraverso il rafforzamento del posizionamento dei suoi brand proprietari, sia attraverso la valutazione di opportunità di investimento in Italia e l'ingresso in mercati stranieri.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©