Civile

Contributi condominiali, nell'opposizione a decreto ingiuntivo il giudice non può sindacare la validità delle delibere assembleari

di Mario Finocchiaro

Il giudice deve limitarsi a verificare la perdurante esistenza ed efficacia delle relative delibere assembleari. Lo ha stabilito la sezione II della Cassazione con l'ordinanza 22 marzo 2022 n. 9262

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Nel procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di contributi condominiali, il giudice deve limitarsi a verificare la perdurante esistenza ed efficacia delle relative delibere assembleari, senza poter sindacare, in via incidentale, la loro validità, essendo questa riservata al giudice davanti al quale dette delibere siano state impugnate. Lo ha stabilito la sezione II della Cassazione con l'ordinanza 22 marzo 2022 n. 9262

I precedenti simili in sede di legittimità...