Professione e Mercato

Cappelli RCCD, GPBL e Legance per il lancio del fondo iREC di illimity SGR

Da sinistra: Gabriele Buratti, Fabio Zambito, Luca Faustini, Cosimo Birtolo, Vittorio Pozzi
Da sinistra: Gabriele Buratti, Fabio Zambito, Luca Faustini, Cosimo Birtolo, Vittorio Pozzi

illimity SGR S.p.A. ha completato il primo closing di "illimity Real Estate Credit", Fondo ad apporto dedicato agli investimenti – anche mediante l'ausilio di due veicoli di cartolarizzazione dedicati, di cui il Fondo è unico portatore dei titoli - in crediti deteriorati aventi sottostante immobiliare, sia sotto forma di crediti ipotecari che di crediti - e relativi contratti (risolti e/o non risolti) e beni - leasing. Il portafoglio iniziale del Fondo comprende crediti per un ammontare lordo complessivo di oltre 170 milioni di euro. I crediti sono stati ceduti da gruppi bancari e da illimity Bank.

Per i profili legali e regolamentari connessi alla strutturazione ed implementazione dell'operazione, del Fondo, del suo finanziamento, e delle operazioni di cartolarizzazione - illimity SGR S.p.A. è stata assistita dallo studio Cappelli RCCD con un team multidisciplinare coordinato e diretto dal senior partner Alberto Del Din e composto, per i profili regolamentari inerenti al Fondo e ai rapporti con gli investitori, dal partner Gabriele Buratti (primo da sinistra) coadiuvato dagli associate Matteo Corona e Giulia Sforza e, per quanto riguarda la redazione e negoziazione dei contratti di acquisto dei crediti e dei documenti delle cartolarizzazioni, nonché del contratto di finanziamento al Fondo, dal counsel Fabio Zambito (secondo da sinistra), dai senior associate Francesco Miranda e Matilde Sciagata e dagli associate Pietro Stefani e Maria Elena Bevilacqua. Il partner Luca Magrini e la senior associate Anna Ferrari hanno curato i profili restructuring connessi alle società debitrici incluse nel perimetro dell'operazione, nonché alle strategie di valorizzazione dei relativi crediti cartolarizzati.

Le banche cedenti sono state assistite, nelle negoziazioni afferenti il loro investimento nel Fondo e la connessa cessione dei propri crediti e rapporti giuridici nell'ambito dell'operazione, dallo studio Gatti Pavesi Bianchi Ludovici con un team composto dall'equity partner Luca Faustini (in foto al centro), dagli associate Cosimo Birtolo (secondo da destra) e Alessandro Anastasia, e con Luca Nosei. L'equity partner Michele Aprile ha seguito gli aspetti fiscali.

Legance ha assistito illimity Bank S.p.A., con un team composto dal partner Vittorio Pozzi (primo da destra) e dalla senior associate Giorgia Foddis, nella negoziazione del contratto di finanziamento concesso al Fondo nonché Banca Finanziaria Internazionale S.p.A. nel suo ruolo di servicer delle cartolarizzazioni.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©