Penale

Penalisti a congresso dal 24/9, focus su "riforma Cartabia"

La tre giorni congressuale dell'Unione Camere Penali Italiane ha come titolo: "Cambiare la Giustizia, cambiare il Paese. Le proposte dell'Avvocatura penale per una nuova stagione delle garanzie"

Inizierà il 24 settembre la tre giorni congressuale dell'Unione Camere Penali Italiane, dal titolo "Cambiare la Giustizia, cambiare il Paese. Le proposte dell'Avvocatura penale per una nuova stagione delle garanzie".

Tra gli ospiti, la Ministra di Giustizia, Marta Cartabia, il Ministro della Giustizia francese, l'avvocato Eric Dupond-Moretti, e vari esponenti delle forze politiche e parlamentari. Si discuterà dei temi posti dalla "riforma Cartabia", della riforma dell'ordinamento giudiziario, e di informazione giudiziaria con la consegna del premio giornalistico Massimo Bordin.

L'intervento della ministra Cartabia è previsto per venerdì 24 settembre, subito dopo l'apertura del Congresso mentre sabato 25 ci sarà l'intervento di Dupond–Moretti.

Il programma di venerdì prevede inoltre le relazioni del Presidente del Consiglio delle camere Penali, Roberto D'Errico, del Segretario Nazionale UCPI Eriberto Rosso, e del Tesoriere Giuseppe Guida. Seguiranno due tavole rotonde, la prima (moderata dal Direttore della nostra Rivista "Diritto di Difesa", l'avvocato Francesco Petrelli) sarà dedicata ai temi posti dalla "riforma Cartabia".

Il secondo evento del venerdì prevede un confronto (moderato dal co-responsabile dell'Osservatorio Ordinamento Giudiziario UCPI Rinaldo Romanelli) sui temi della riforma dell'ordinamento giudiziario tra Nello Rossi, Direttore della Rivista di Magistratura Democratica "Questione Giustizia", ed il professore Carlo Guarnieri.

La giornata di sabato si aprirà con la relazione del Presidente uscente, l'avvocato Gian Domenico Caiazza, che illustrerà il programma di candidatura sua e della nuova Giunta per il biennio 2021-2023; a seguire dall'intervento del Ministro della Giustizia francese Moretti.

In mattinata sono altresì previsti gli interventi di saluto di vari esponenti delle forze politiche e parlamentari. Il pomeriggio del sabato e la mattinata della domenica saranno dedicati al dibattito generale, alla presentazione delle mozioni ed alla elezione della nuova Giunta.

Nel pomeriggio di sabato si procederà alla consegna del premio giornalistico Massimo Bordin, alla sua seconda edizione dopo la forzata sospensione causa pandemia: il giornalista premiato svolgerà un intervento sul tema dei rapporti tra informazione e giurisdizione. Nei prossimi giorni sarà pubblicato il programma ufficiale del Congresso.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©