Civile

Equo indennizzo: sì a 400 euro per ogni anno di ritardo eccedente il termine di ragionevole durata del processo

di Giampaolo Piagnerelli

La quantificazione della somma spetta ai soli giudici di merito e non può essere rivista dalla Cassazione

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

L'equo indennizzo ha la finalità di essere un ristoro per gli anni (di troppo) che il cittadino ha dovuto aspettare per ottenere una sentenza. La Cassazione (sentenza n. 28172/22) dopo aver ricordato il principio si è trovata alle prese con un ricorso in cui veniva eccepita l'esiguità del ristoro di 400 euro per ogni anno di ritardo.

I fatti. Nel caso...