Penale

Sentenze "false", il magistrato è soggetto danneggiato dal reato

di Pietro Alessio Palumbo

Lo precisa la Cassazione con la sentenza 16235/2022 esaminando il caso di un avvocato che ha prodotto documenti falsi

I delitti contro la fede pubblica tutelano non solo l'interesse pubblico alla genuinità materiale e alla veridicità ideologica di determinati atti ma anche quello del soggetto sulla cui sfera giuridica l'atto è destinato ad incidere concretamente; con la conseguenza che egli in tal caso riveste la qualità di persona offesa dal reato. Secondo la Corte di Cassazione (sentenza n. 16235/2022) da ciò deriva che non può escludersi che il Magistrato il quale in un atto falso "prodotto" da un Avvocato per...