Penale

Competenza territoriale dei reati di riciclaggio e caratteri della dichiarazione fraudolenta, la Cassazione fa il punto

di Paolo Comuzzi

In tema di riciclaggio, ai fini della determinazione della competenza territoriale, il reato deve considerarsi consumato ove si realizza il primo atto, ancorché costituente un segmento della condotta tipica

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Con la decisione emessa in data 27.10.2022 ed avente il numero n. 40861 la Corte di Cassazione ha confermato il sequestro di un'ingente somma di denaro (oltre 3 Ml di euro) conseguente alla contestazione dei reati di dichiarazione fraudolenta (art. 3 del DLgs. 74/2000) ed anche autoriciclaggio (art. 648-ter.1. c.p.).

La decisione è importante in quanto si sofferma in primo luogo sulla competenza territoriale dei reati di riciclaggio che deve far riferimento al luogo ove si realizza il primo atto...