Lavoro

Partecipate, nelle selezioni del personale no alla precedenza per i lavoratori che hanno già un contratto a tempo determinato

di Andrea Alberto Moramarco

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Lo ha precisato la Corte d'Appello di Reggio Calabria con la sentenza 3 dicembre 2021 n. 508

Il diritto di preferenza sancito dall'articolo 24 del Dlgs n. 81/2015 (decreto di attuazione del Jobs act) - che attribuisce a chi ha prestato attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi una precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal datore di lavoro con riferimento alle mansioni già espletate - non può trovare applicazione ai rapporti di lavoro alle dipendenze delle società a partecipazione pubblica. Ciò in quanto la sopravvenuta normativa introdotta per tale categoria...