Civile

Vittime del terrorismo, benefici per i familiari anche se il superstite muore successivamente per altre cause

di Andrea Alberto Moramarco

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Lo ha precisato la Corte di Appello di Genova con la sentenza n. 254/2021

In tema di benefici previdenziali ed assistenziali, non è ammissibile ancorare il riconoscimento delle provvidenze ad una circostanza assolutamente casuale e non connessa ai fatti oggetto di tutela, pena la palese violazione del principio di parità di trattamento di situazioni identiche. Pertanto, gli assegni vitalizi per le vittime del terrorismo spettano a tutti i familiari di vittime che abbiano riportato a seguito dell'attentato una invalidità permanente non inferiore al 50%, a nulla rilevando...