Civile

Censurato notaio in ritardo sulle proprie tasse

di Patrizia Maciocchi

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Non è irragionevole sanzionare il notaio che non paga imposte e contributi previdenziali nella sua vita privata.

Per la Cassazione (sentenza 28183) il professionista merita la censura, decisa dal consiglio dell’Ordine, per un comportamento che, pur essendo estraneo alla sua attività, è « anomalo per un pubblico ufficiale che ha il compito di riscuotere le imposte indirette».

Senza successo il ricorrente sottolinea come la stessa Suprema corte (sentenza 4206/2016) abbia affermato la violazione dell’...