Professione e Mercato

Al via la quinta puntata della 4cLegal Academy

La giuria della 4cLegal Academy: Alessandro Renna, Lorena Urtiti, Mario Alberto Catarozzo
La giuria della 4cLegal Academy: Alessandro Renna, Lorena Urtiti, Mario Alberto Catarozzo

In breve

"Sostenibilità a buon diritto", nella quinta puntata della 4cLegal Academy proseguono le lezioni formative e le sfide proposte ai finalisti del legal talent


La quinta puntata della 4cLegal Academy, intitolata "Sostenibilità a buon diritto", va in onda mercoledì 11 novembre alle 21:00 sul canale Sky 511 BFC TV di Forbes Italia (Canale 61 Tivùsat) e dal 12 novembre sarà disponibile sui canali web di 4cLegal e Forbes Italia . Vedrà nuovamente Maria Elena Orlandini, Ludovica Terenzi, Giacomo Arena, Mario Umberto Caccuri e Tiziano Saguto impegnati prima in un test formativo - questa volta con Alessandro Renna, in qualità di CEO e Founder 4cLegal e giudice del talent - e poi in una prova elaborata da Antonella Cupiccia, General Counsel di MM S.p.A..

La parte formativa curata da Alessandro Renna verterà su tre tematiche: legal procurement, sostenibilità e startup nel mondo legal. I giovani giuristi, dopo la lezione teorica, dovranno cimentarsi nell'elaborazione di un modello di business di una start up insieme alla proposition e ai bisogni a cui essa risponde.

"Ho provato a parlare con i ragazzi di alcuni temi che tipicamente non vengono trattati nel percorso universitario e che sono laterali rispetto all'attività professionale in senso stretto. Legal procurement, sostenibilità e startup nel mercato legale rappresentano non solo hot topic ma anche importanti opportunità di carriera per i giovani laureati in Giurisprudenza. Inoltre è bene rendersi conto di quello che succede nel nostro settore per essere professionisti consapevoli ed evitare di essere semplicemente un pezzo dell'ingranaggio. È importante trasferire ai giovani l'idea che il futuro nel mercato legale può essere entusiasmante se si apre la mente all'innovazione e si ha il coraggio di abbracciare direzioni non convenzionali".

Terminato il test formativo uno dei partecipanti, vincendo questa fase, potrà godere di un vantaggio da sfruttare nella prova successiva con Antonella Cupiccia, General Counsel di MM S.p.A.: "il candidato ideale per la nostra azienda deve avere competenze in diritto amministrativo oltre a quelle proprie di un legale generalista. Molto importanti sono anche proattività e curiosità dimostrata da esperienze non strettamente riconducibili al percorso di studi".

MM S.p.A. è una delle più grandi e diversificate società d'ingegneria in Italia, in grado di fornire soluzioni su misura nella progettazione e riqualificazione degli ecosistemi urbani, che negli anni ha visto il suo business crescere anche in ambito internazionale. La domanda di servizi legali è cambiata sotto diversi aspetti in generale, e una realtà come MM S.p.A. presenta a sua volta nuove esigenze: "l'ampiezza delle aree di attività si riverbera sull'ampiezza delle competenze legali cui attingere. La materia regolatoria, la compliance, gli appalti pubblici, la sfida dell'innovazione digitale" – afferma Cuppiccia.

La prova proposta da MM SpA sarà in tema di diritto amministrativo: i giovani giuristi dovranno individuare tre errori presenti in un bando per la progettazione delle casette dell'acqua nel comune di Milano, un servizio di erogazione di acqua potabile installate in spazi pubblici.

"L'esperienza come docente nell'Academy mi è stata utile per capire che dietro un format di questo tipo c'è un gran lavoro sui contenuti e ciò permette a giovani candidati di mettersi in gioco, senza sconti sulle abilità giuridiche e sulle competenze".

La 4cLegal Academy è il primo talent dedicato al mercato legale, ideato e fortemente voluto da 4cLegal, società portatrice di una visione estremamente innovativa nel mercato delle professioni. (www.4clegal.com)

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©

Newsletter

Ogni mattina l'aggiornamento puntuale su tutte le novità utili per la tua professione.
Una bussola indispensabile per affrontare serenamente la giornata professionale.