Casi pratici

Ampliamento della responsabilità limitata dei soci occulti nell’ambito del dissesto societario

Differenze e analogie tra imprenditore occulto, società di fatto, società occulta, società apparente e società irregolare

di Gianluca Bellino e Giuseppe Laddaga

la QUESTIONE
Una volta dichiarato il fallimento di un imprenditore apparentemente individuale, che risulti, in realtà, socio di una società di fatto, occulta, esercitante la stessa impresa, può essere dichiarato il fallimento della società e di altri soci occulti, senza che sia necessario provare l’insolvenza di questi ultimi?


Secondo il disposto dell’art. 2082 c.c. è “imprenditore” colui che “esercita professionalmente una attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di...