Civile

Automatico il coinvolgimento del custode della strada nel risarcimento dei danni chiesti solo al Comune

di Paola Rossi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

L'intervento dell'appaltatore spiega i propri effetti nel processo inizialmente intentato solo contro il committente

Il giudice di merito non può escludere l'automatica estensione della causa promossa contro il Comune da un privato caduto in una buca di una strada affidata per la realizzazione e la sua custodia alla ditta appaltatrice se, per altro, questa interviene volontariamente nel processo.

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 36639, ha così accolto il ricorso di un Comune che si era visto attribuire, in qualità di committente, l'esclusiva responsabilità per il risarcimento danni derivati dalla caduta della parte attrice. Nonostante il Comune avesse chiamato in manleva il consorzio cui aveva affidato l'appalto della strada ove insisteva la buca. Il consorzio aveva poi affidato a un terzo i lavori oggetto di appalto.

Dice la Cassazione che andava acquisita la posizione processuale dell'appaltatore interveniente per affermarne la responsabilità esclusiva o concorrente con quella del Comune per gli infortuni derivati dall'utilizzo delle opere commissionate.

Di conseguenza la domanda di risarcimento andava estesa in automatico all'appaltatore intervenuto volontariamente dichiarando la propria condizione di controparte "esclusiva" di fronte alla domanda di danni, al posto del consorzio inizialmente chiamato in manleva dal Comune per il ruolo rivestito di custode in base al contratto di appalto concluso con l'ente locale. L'impresa interveniente andava automaticamente ammessa a contrastare la domanda di danni del privato danneggiato, che aveva agito solo contro il Comune.
In effetti, la cooperativa di costruzioni interveniente faceva rilevare di essere essa stessa l'assegnataria dei lavori sul tratto di strada e della relativa custodia inizialmente oggetto del contratto di appalto tra Comune e Consorzio, in quanto quest'ultimo le aveva assegnato i lavori dell'appalto concluso con l'ente locale.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©