Professione e Mercato

Avvocati, nel 2020 essenziale il reddito di ultima istanza

di Patrizia Maciocchi

Oltre il 61% degli intervistati ha avuto accesso agli aiuti statali per il Covid-19, attivi più di 231 mila legali, quattro ogni mille abitanti. Il 50% non raggiunge 20mila euro di reddito

Per oltre il 70% degli avvocati la condizione lavorativa nel 2020 è diventata critica. È quanto si ricava dal V rapporto Censis 2021 «Avvocatura allo specchio» che stima l’impatto della pandemia sulla professione. Una situazione difficile, tanto che il 61,5% degli intervistati ha avuto accesso al reddito di ultima istanza previsto dal governo. Somme considerate inadeguate, tuttavia, secondo il 54% degli intervistati, importanti per continuare la professione. Dalla rilevazione, fatta a fine 2020, ...