Civile

Avvocati: niente rimessione in termini se dalla documentazione non emerge un impedimento assoluto

di Giampaolo Piagnerelli

Nel caso di specie non è stato neppure certificato un malessere improvviso o un totale impedimento a svolgere l'attività professionale, ma più semplicemente uno stato di salute non ottimale

Solo l'impedimento assoluto dell'avvocato può giustificare una rimessione nei termini processuali. La Cassazione - con l'ordinanza n. 15300/22 - ha chiarito che il certificato medico prodotto, ben lungi dall'assolvere valore fidefacente, contiene mere valutazioni non assistite da fede privilegiata e come tale soggetto al prudente apprezzamento del giudice di merito non censurabile in sede di legittimità.

L'orientamento di legittimità
I Supremi giudici hanno osservato che la decisone assunta dalla...