Professione e Mercato

Cancellato l’«avocat» abilitato irritualmente in Romania

È abilitato a esercitare in Italia soltanto l'avvocato rumeno il cui titolo professionale sia rilasciato dall'Unbr- Bucarest e non dal Unbr-struttura Bota: così le sezioni Unite civili della Corte di cassazione, con la sentenza n. 3516 di oggi. Questo perché solo il primo organismo è stato indicato dallo Stato rumeno come “autorità competente” al rilascio dei titoli professionali di avvocato in ambito europeo. Indicazione legittima, e non discriminatoria nei confronti della struttura Bota, in quanto...