Amministrativo

Elezioni, cerchiare il crocesegno non invalida il voto

di Pietro Alessio Palumbo

L'elemento della riconoscibilità deve essere valutato caso per caso, scheda per scheda

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Una cerchiatura marcata ossia l'apposizione di molteplici linee circolari intorno al crocesegno sulla scheda elettorale piuttosto che tradire l'intenzione di rendere riconoscibile ovvero distinguibile il proprio voto è all'opposto volta a consolidare la volontà dell'elettore di esprimere quella precisa preferenza di voto. Quindi secondo il Consiglio di Stato (sentenza 5419/2022) in questi casi il Presidente del seggio elettorale non ha affatto in mano uno "scarabocchio" con conseguente nullità della...