Responsabilità

Cervo in autostrada, la società concessionaria risponde per i danni subiti

di Andrea Alberto Moramarco

In breve

Secondo il tribunale di Torino è una circostanza non inmprevedibile che dimostra l'inidoneità delle misure a tutela degli utenti

La possibilità dell'attraversamento autostradale da parte di animali selvatici è una circostanza tutt'altro che imprevedibile e la presenza sulla carreggiata di un cervo, in assenza di dimostrazione del caso fortuito, non prova altro che l'inidoneità delle misure apprestate a tutelare l'utenza in transito. Ad affermarlo è il Tribunale di Torino condannando, ex articolo 2051 cod. civ., la società concessionaria del tratto autostradale al risarcimento dei danni subiti dall'automobilista, ritenendo ...