Professione e Mercato

Clifford Chance annuncia i risultati finanziari per l'anno 2021

In breve

Solida performance trainata da qualità e ampiezza delle competenze a livello globale, unitamente all'investimento continuo nelle priorità strategiche dello Studio

Clifford Chance annuncia i risultati finanziari relativi all'anno chiusosi il 30 aprile 2021, registrando per il sesto anno consecutivo una crescita sia negli utili che nei ricavi e raggiungendo la migliore performance degli ultimi anni con ricavi pari a 2,047 miliardi di euro.

Durante l'anno 2021, la domanda di servizi è aumentata trimestre dopo trimestre, dopo i primi mesi più difficili impattati dall'incertezza della pandemia, fino al quarto trimestre in cui lo Studio ha raggiunto livelli record nei volumi di attività in numerosi ambiti e aree geografiche.

Qui di seguito le principali evidenze sull'anno finanziario 2021 (maggio 2020/aprile 2021):

•Ricavi a 2,047 miliardi di euro a livello globale, in crescita dell'1% anno su anno

•Utile per equity partner pari a 2,07 milioni di euro, con un aumento del 9% anno su anno

•L'Europa Continentale continua a rappresentare una delle Regioni che più contribuiscono ai risultati del network Clifford Chance con il 32% dei ricavi totali, quasi quanto il Regno Unito (35%), e seguita dall'area Asia Pacifico (16%), dalle Americhe (13%) e dal Medio Oriente (3%)

•Negli ultimi sei anni (2015-2021), dal lancio della nuova Strategia, Clifford Chance è cresciuto anno dopo anno, in questo periodo:

-I ricavi sono aumentati del 35%

-L'utile per equity partner è aumentato del 65%.

Matthew Layton, Global Managing Partner di Clifford Chance, ha così commentato i risultati: «Sono estremamente orgoglioso dei risultati raggiunti. Il nostro obiettivo continua a essere quello di rimanere a fianco dei nostri clienti fornendo la migliore consulenza nelle operazioni più complesse, e ciò non è mai stato così importante come oggi. La nostra solida performance finanziaria riflette il valore che i clienti attribuiscono a questo rapporto di collaborazione e alla nostra esperienza e dedizione. Nonostante le numerose sfide, questo è stato un anno di grandi progressi in cui abbiamo mantenuto il momento favorevole nel rafforzamento delle nostre priorità strategiche e al contempo investito nel futuro dello Studio. L'ampiezza delle nostre competenze in numerose aree – continua Layton – è il nostro asset principale. Ci ha permesso di rimanere accanto ai clienti, supportandoli man mano che le loro esigenze cambiavano nel corso dell'anno. Di conseguenza abbiamo avuto picchi di attività in alcune delle nostre aree maggiormente riconosciute a livello globale, tra cui quelle in materia di rifinanziamento, ristrutturazione, insolvenza e antitrust, oltre che nella consulenza aziendale e nelle operazioni di M&A.»«Siamo convinti che il nostro business si basi essenzialmente sulle persone e per questo motivo continuiamo a intensificare i nostri sforzi al fine di reclutare, sviluppare, motivare e trattenere i migliori talenti in un ambiente dove ciascuno si senta debitamente apprezzato e motivato. L'attenzione alle nostre persone sarà il fulcro della nostra strategia nei prossimi anni, durante i quali ci focalizzeremo sul consolidamento di formule di lavoro flessibili per assicurarci che l'esperienza che offriamo ai nostri professionisti non abbia eguali sul mercato. Abbiamo concluso l'anno finanziario 2021 con elevati livelli di attività e consulenza transazionale – conclude Layton – e ci aspettiamo che questo slancio continui anche quest'anno

«Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti dallo Studio in un anno così complesso – commenta Giuseppe De Palma, Managing Partner di Clifford Chance per l'Italia – Abbiamo confermato la nostra capacità di affiancare i clienti, adattandoci rapidamente alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, al fine di mantenere sempre alto il focus sulla qualità e l'innovazione della consulenza fornita. In un contesto fortemente incerto e mutevole – continua De Palma – abbiamo prestato assistenza in numerose operazioni strategiche e di sistema, in alcuni settori particolarmente vivaci quali le infrastrutture, il private equity, il bancario e il medicale. Abbiamo rafforzato ulteriormente il nostro posizionamento sul mercato italiano come partner legale di riferimento per primari gruppi societari e istituzioni finanziarie sia domestiche che internazionali, così come per investitori finanziari e fondi che hanno dimostrato un forte interesse per gli asset italiani. Ci aspettiamo che questo trend continui per tutto il 2021, spinto anche dalle opportunità che emergeranno dal piano di rilancio del Paese.»

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©