Penale

Colpa dell’ente senza estensione per analogia

di Patrizia Maciocchi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Secondo la Cassazione non può essere contestato il reato non espressamente indicato nel Dlgs 231/2001

Il reato ambientale, non tassativamente indicato dal decreto sulla responsabilità degli enti non può essere contestato alla persona giuridica, con un’interpretazione per analogia, per affermare la sua responsabilità. Dal complesso delle norme del Dlgs 231/2001, emerge, infatti, che il sistema italiano, a differenza di altri ordinamenti giuridici non prevede la possibilità di applicare le incriminazioni vigenti anche a reati analoghi se non tassativamente previsti dalla norma.

Partendo da questo principio...