Giustizia

Dal 3 dicembre i ricorsi alla Consulta saranno soltanto telematici

di Antonello Cherchi

In breve

Debutta alla Corte costituzionale il processo digitale che si applicherà alle nuove cause

Il processo telematico entra nella Corte costituzionale. Dal 3 dicembre i ricorsi davanti alla Consulta viaggeranno sul canale digitale grazie alla neonata piattaforma e-Cost, che consentirà alle parti coinvolte nel processo di inviare gli atti in un formato dematerializzato e alla cancelleria della Corte di riceverli e creare un fascicolo che non avrà più bisogno di carta. La novità arriva dopo una serie di iniziative che hanno esordito nel corso del 2020 e che hanno via via aperto la Consulta al...