Lavoro

Discriminata: mancato rinnovo perché in gravidanza

di Giampiero Falasca

In breve

Unica lavoratrice di un gruppo di somministrati a non essere richiamata

È discriminatoria la scelta di non rinnovare un contratto di somministrazione collegato alla missione di una donna in gravidanza, qualora questa persona, all’interno di un gruppo più ampio di lavoratori, sia l’unica che non riceve la proposta di rinnovo. Con questa decisione, sicuramente innovativa, il Tribunale di Roma (ordinanza del 22 aprile 2021), al termine della speciale procedura anti discriminatoria prevista dal Dlgs 216/2003, condanna un ente pubblico a risarcire il danno (pari ai mancati...