Lavoro

Distacco legittimo se aumenta la professionalità

di Angelo Zambelli

La Cassazione (sentenza 19415/2020) ha escluso che il lavoratore possa chiedere la costituzione del rapporto di lavoro in capo all'utilizzatore, in caso di distacco che abbia comportato, da un lato, il mutamento di mansioni senza il preventivo consenso del dipendente e, dall'altro, il trasferimento a una sede sita a più di 50 km in assenza delle comprovate ragioni tecniche, organizzative, produttive o sostitutive.
La Suprema corte ha inoltre ritenuto che l'interesse del distaccante possa consistere...