Famiglia

Divorzio: il giudice nella decisione deve indicare anche le condizioni accessorie stabilite in autonomia dalle parti

di Elisabetta Iorio

In breve

L'ordinanza n. 22267 del 15 ottobre ribadisce che il giudice ha il potere controllo sugli accordi tra coniugi solo in determinati casi


Nei procedimenti di divorzio congiunto il Giudice è tenuto a riportare nel provvedimento conclusivo tutte le condizioni concordate dai coniugi di cui al ricorso introduttivo e non può, senza valida motivazione, omettere di indicarne alcuna. Ad affermarlo è la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 22267 depositata il 15 ottobre.

La vicenda

I coniugi avevano presentato un ricorso congiunto avanti il Tribunale, volto a ottenere la dichiarazione di cessazione degli effetti civili del matrimonio...