Amministrativo

E' legittimo il subentro dell'operatore esterno a seguito di ristrutturazione societaria dell'aggiudicatario insolvente

di Riccardo Segamonti e Luca Petrella*

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

L'art. 72, paragrafo 1, lett. d), ii) della Direttiva 2014/24/UE prevede, a titolo di eccezione, che un nuovo contraente possa subentrare all'aggiudicatario iniziale, senza una nuova gara, solo a seguito di ristrutturazione societaria (fusione, acquisizione, scissione, etc)

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Nell'ambito di una procedura ad evidenza pubblica, è legittimo il subentro dell'operatore economico esterno, senza indire una nuova gara, solo a seguito di ristrutturazione societaria dell'aggiudicatario insolvente. Tanto è stato stabilito dalla Corte Giustizia Europea con la sentenza del 3 febbraio 2022, n. c-461/20 .

Secondo il Giudice europeo infatti l ' interpretazione dell'art. 72, paragrafo 1, lettera d), ii) della Direttiva 2014/24/UE consente alla pubblica amministrazione la sostituzione...