Professione e Mercato

Elisabetta Busuito, da «Perroni e Associati» in «B»

In breve

Busuito entra in «B» come partner e responsabile del dipartimento penale che si aggiunge a quello della ‘Gestione del rischio e compliance' coordinato da Francesco Salvi, con cui interagirà per offrire servizi più ampi ai Clienti di questo recentissimo atelier del diritto che così rafforza il team con una professionalità che estende i campi di specializzazione esistenti: a Health & Safety, Environment, Food e Compliance, si aggiunge quindi Criminal Law.

Dopo dieci anni, Elisabetta Busuito lascia lo Studio legale che ha contribuito a fondare, «Perroni e Associati» ed entra in «B», Società tra avvocati fondata a gennaio di quest'anno da Matteo Benozzo e Francesco Bruno.

Busuito entra in «B» come partner e responsabile del dipartimento penale che si aggiunge a quello della ‘Gestione del rischio e compliance' coordinato da Francesco Salvi, con cui interagirà per offrire servizi più ampi ai Clienti di questo recentissimo atelier del diritto che così rafforza il team con una professionalità che estende i campi di specializzazione esistenti: a Health & Safety, Environment, Food e Compliance, si aggiunge quindi Criminal Law.

Insieme alla penalista, arrivano altri legali che hanno condiviso il suo percorso professionale. Si tratta degli avvocati Maria Elisa Porcaro, Jacopo Inaspettato e Filippo Sarcì, cui si aggiunge il praticante Alessandro Silverio.

Elisabetta Busuito, tra i più apprezzati avvocati penalisti italiani, inizia nel gennaio 1994 come praticante nello Studio Vassalli, per divenire poi socia.

Per il prof. Francesco Bruno, co-founding partner di «B», «l'ingresso di Elisabetta è per noi motivo di grande soddisfazione. Si tratta di una professionista conosciuta per la capacità di approfondimento dei casi, per la tenacia che mette dentro e fuori dell'Aula e con una consolidata esperienza nel penale d'impresa. Lei e il suo team potranno dare una spinta importante allo Studio».