Giustizia

Esame d'avvocato 2022: verso la conferma del doppio orale

La notizia che arriva da fonti di Via Arenula trova riscontro nell'articolo 39 bis del Ddl di conversione del decreto semplificazioni

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Anche per la sessione 2022 dell'esame da avvocato si va verso un doppio orale. La notizia che arriva da fonti di Via Arenula trova riscontro nell'articolo 39 bis del disegno di legge di conversione del decreto semplificazioni, approvato dalla Camera e ora atteso al Senato.

Il testo infatti ripropone per l'abilitazione alla professione forense, anche per l'anno corrente, la stessa formula d'esame già sperimentata positivamente negli ultimi due anni. La norma è stata introdotta con un emendamento parlamentare, con parere favorevole del Governo.

Questa modalità d'esame – che sostituisce le tre tradizionali prove scritte con un doppio orale - è stata introdotta nel 2021 su proposta della Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, per consentire di svolgere in sicurezza le prove anche durante la pandemia. Il decreto legge dovrà essere convertito entro il mese di agosto.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©