Esami e Concorsi

Esame d'avvocato: il caso di penale, sulla compatibilità tra tenuità del fatto e la continuazione tra reati

di Nicola Graziano

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24
Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Con una recente decisione la Suprema Corte di Cassazione, Sezione Quinta Penale  n. 38174/2021, hanno affrontato il tema della compatibilità tra la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto (art. 131 bis c.p.) e la continuazione tra i reati . Nel prendere atto del contrasto nella giurisprudenza della Corte di Cassazione gli Ermellini rimettono gli atti alle Sezioni Unite.

A - IL CASO

La vicenda

Tizio, invalido, nel periodo dal mese di marzo alla fine del mese di aprile 2020, posizionava il proprio veicolo sulle corsie di accesso all’area del distributore di carburante gestito dal fratello, così impedendo o comunque rendendo difficoltoso ai clienti l’utilizzo del servizio.

Contestatogli il delitto di cui agli artt. 81, comma II, e 610 c.p., si recava dal proprio legale spiegandogli che di fatto si era limitato a mantenere l’abitudine, risalente ad epoca antecedente all’apertura dell’area di servizio, di parcheggiare i veicoli a lui in uso in prossimità della sua abitazione, lungi dalla volontà di limitare il gestore dell’area nel regolare esercizio della sua attività lavorativa.

Il candidato assunte le vesti del difensore di Tizio, dopo aver affrontato la tematica della causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, approfondisca i profili problematici afferenti al caso in esame.

 

1) La sentenza in esame: Corte Suprema di Cassazione, Sezione Quinta Penale, ordinanza del 25 ottobre 2021 n. 38174

 

2) La questione giuridica

“Se, ai fini dell’applicazione della causa di non punibilità di cui all’art. 131 bis c.p., sia di per sé ostativa la continuazione tra i reati”

Quali siano le condizioni alle quali possa ritenersi operante la particolare tenuità del fatto in presenza del reato continuato nel caso in cui non si reputi in sé ostativo tale reato all’applicazione della causa di non punibilità ex art. 131 bis c.p.”

 

3) Riferimenti normativi: art. 81, comma II, c.p.; art. 131 bis c.p.; art. 610 c.p.

 

B- LA SOLUZIONE DEL CASO

SCARICA LA SOLUZIONE DEL CASO - Riservato agli abbonati

Per abbonarti a Nt Plus Diritto e Guida al Diritto

ACQUISTA ON LINE I DUE INSTANT « GUIDA AL NUOVO ESAME D'AVVOCATO»
Parte I - Il doppio orale e la deontologia forense - Prezzo 9,90 euro

La guida offre una serie di strumenti agili per orientarsi nelle nuove prove orali messe a punto dal decreto legge n. 31 del 2021 per l'esame di avvocato. Nella prima uscita vengono analizzati i seguenti argomenti:

- Come funzionano le nuove selezioni, la scelta delle materie, il cronoprogramma delle prossime date, la composizione delle sottocommissioni e le modalità di lavoro e i criteri di valutazione
- «Dieci mosse» per un efficace colloquio in videoconferenza
- ll Codice deontologico forense commentato e annotato con gli orientamenti delle sezioni Unite e del Consiglio nazionale forense.


Guida al nuovo esame d'avvocato - Parte II - Prezzo 9,90 euro La guida offre una serie di strumenti per prepararsi alla prima prova messa a punto dal decreto legge n. 31 del 2021 per l'esame di avvocato.Nella seconda uscita vengono analizzati i seguenti argomenti: - le novità contenute nella legge di conversione del decreto legge n. 31 del 2020, che hanno cambiato il volto dell'esame di abilitazione e le regole di costituzione delle commissioni e di convocazione del candidato inserite nel Dm ministeriale 13 aprile 2021;- come pianificare lo studio e le regole di comportamento da tenere al colloquio on line; - le questioni di civile, penale, e amministrativo svolte. La spiegazione degli istituti, le questioni di diritto sostanziale e processuale risolte alla luce di una sentenza recente.