Professione e Mercato

Esame d'Avvocato, la proposta Aiga: una sola prova scritta entro marzo

di Francesco Machina Grifeo

In breve

Gli altri punti: delocalizzazione delle sedi d'esame, correzioni entro giugno e orali da iniziare a settembre e terminare entro il 1° dicembre

A distanza di pochi giorni dalla firma del Decreto Ministeriale del 10 novembre che ha spostato ufficialmente le prove scritte dell'esame di avvocato, che dovevano tenersi 15-16-17 dicembre 2020, arriva la proposta dell’Aiga per lo svolgimento insicurezza dell’esame.E la principale novità è l’indicazione di una sola prova scritta, in modo da facilitarne sia lo svolgimento che la correzione. Previsti poi t empi serrati per lo svolgimento degli orali da concludersi entro dicembre 2021.

Per il Presidente dei Giovani avvocati, Antonio De Angelis, la rimodulazione proposta tiene conto del fatto che "un avvocato deve, come prima caratteristica, saper scrivere". "Non a caso - aggiunge - anche l'esame per giornalisti ha confermato la prova scritta". "Inoltre - spiega De Angelis - i tempi di svolgimento dell'orale abilitante sarebbero molto lunghi e comporterebbero un inevitabile accavallamento con gli scritti successivi".

Al primo punto dunque di un piccolo manifesto pubblicato nel pomeriggio di oggi sui social dall’Associazione si prevede: “Una sola prova scritta, l'atto giudiziario, entro il mese di marzo 2021”. “Tre mesi di tempo - scrvie l’Aiga - sono più che sufficienti per individuare modalità di svolgimento della prova scritta in sicurezza”.

 Punto due: “delocalizzazione delle sedi d'esame”. Questa era un’ipotesi già circolata e fatta propria anche dal decreto firmato dal Ministro Bonafede. Per l’Associazione gli esami dovranno tenersi “Presso il circondario di Tribunale ove è stato rilasciato il certificato di compiuta pratica e non presso il distretto di Corte d'Appello”.

 Punto tre: correzione della prova scritta entro il mese di giugno 2021. “La correzione di una sola prova scritta – spiegano - ha ovviamente tempi molto più brevi della correzione di tre”.

 Punto 4: inizio delle prove orali entro il 1° settembre 2021 e fine delle prove orali entro il 1° dicembre 2021.

Ricordiamo che il " Dm 10 novembre 2020 - Differimento delle date di espletamento delleprove scritte dell'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense e del termine di presentazione delle domande - Sessione 2020" ha previsto che le nuove date saranno indicate nella Gazzetta Ufficiale del 18 dicembre 2020. Mentre il termine ultimo entro cui presentare la domanda di partecipazione all'esame è il 12 febbraio 2021. È stato inoltre previsto chele misure disciplinanti l'accesso e la permanenza alle sedi concorsuali saranno fissate da un Dm da pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale del 16 marzo 2021 .

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©

Newsletter

Ogni mattina l'aggiornamento puntuale su tutte le novità utili per la tua professione.
Una bussola indispensabile per affrontare serenamente la giornata professionale.