Giustizia

Fisco, in arrivo la stretta ai ricorsi pretestuosi: coinvolto il 40% delle liti

di Ivan Cimmarusti e Marcello Maria De Vito

In breve

Riforma della giustizia tributaria: il Mef studia la non impugnabilità dell’estratto di ruolo

Il contribuente, destinatario di una cartella di pagamento che ritiene non essere mai stata effettivamente notificata, non potrà più impugnare l’estratto di ruolo, cioè il documento dell’agenzia delle Entrate-Riscossione attraverso cui viene a sapere di quella richiesta di denaro. L’istituto potrebbe restare in piedi solo per casi circoscritti.

Allo studio del Mef, nelle valutazioni sulla riforma della fase di merito (primi due gradi di giudizio) della giustizia tributaria, c’è la «inoppugnabilità...