Famiglia

Il figlio ventinovenne senza handicap che non studia perde il mantenimento del padre divorziato

di Paola Rossi

L'età determina una sorta di presunzione della raggiunta capacità ad essere autosufficiente

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

L'autosufficienza del figlio maggiorenne a potersi mantenere da solo si considera presunta se ha 29 anni. A tale età la mancanza di un reddito personale sufficiente a condurre in autonomia la propria vita viene perciò ascritto a mancanza di volontà e impegno a procurarselo. A meno di prova contraria: quale un handicap o la necessità di proseguire negli studi.

La Cassazione, infatti, con la sentenza n. 2056/2023, ha accolto il ricorso di un padre divorziato, che versava ancora 500 euro al mese suddivisi...