Famiglia

Il minore è parte del processo in senso sostanziale e non formale

di Valeria Cianciolo

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

L'audizione può essere omessa solo nel caso in cui sussistano particolari ragioni che devono essere indicate dal giudice, in modo puntuale e specifico

In generale i minori, nei procedimenti giudiziari che li riguardano, non possono essere considerati parti formali del giudizio, perché la legittimazione processuale non risulta attribuita loro da alcuna disposizione di legge; essi sono, tuttavia, parti sostanziali, in quanto portatori di interessi comunque diversi, quando non contrapposti, rispetto ai loro genitori. La tutela del minore, in questi giudizi, si realizza mediante la previsione che deve essere ascoltato, e costituisce pertanto violazione...