Giustizia

Il registro delle opposizioni scudo anche per i cellulari

di Antonello Cherchi

I Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il decreto che attua quanto previsto nel 2018 dalla legge 5

Dopo quattro anni arriva il via libera al registro delle opposizioni - lo schermo alle telefonate commerciali indesiderate - esteso ai cellulari. Ieri il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il decreto che attua quanto previsto nel 2018 dalla legge 5, la quale si era data un traguardo assai ottimistico: fare in modo che il decreto vedesse la luce non più tardi di maggio di quell’anno.

Per raggiungere il sì di ieri, invece, è stato necessario un faticoso iter (basti pensare che il ...