Civile

L’ultimo deposito della Cassazione su banche, licenziamenti e reato di diffamazione

di Giampaolo Piagnerelli

In breve

Deposito di martedì 29 marzo ricco di decisioni. Sul fronte civile chiarimenti sulle rimesse bancarie con particolare attenzione al saldo contabile. Altro tema forte è costituito dai licenziamenti. Misura estrema da applicare al lavoratore che in malattia si rechi a caccia. Rimane, invece, qualche dubbio se la rottura del rapporto di lavoro si applichi qualora il prestatore impugni il licenziamento dopo diversi anni. Sul versante penale condanna per l’imprenditore che non abbia apportato le necessarie misure di sicurezza sul lavoro. Il direttore responsabile di un telegiornale, infine, non risponde per l'omesso controllo necessario a impedire il reato di diffamazione