Civile

La circolazione nella zona Ztl è consentita all'invalido munito di autorizzazione solo se lui è a bordo dell'auto

di Domenico Carola

In tutti i casi in cui il proprietario del veicolo è persona diversa dal disabile, tocca all’automobilista contravvenzionato dimostrare questa circostanza, altrimenti la multa in Ztl con disabile a bordo va pagata

I giudici della sesta sezione civile della Corte di cassazione con l’ordinanza n. 37452 del 30 novembre 2021 hanno ritenuto che la circolazione in Ztl è consentita, e di conseguenza la multa è illegittima, se l’autovettura viene usata per trasportare una persona invalida e chi guida lamacchina che è titolare del relativo contrassegno.

 Il caso all’esame della Suprema corte
Un’automobilista proponeva ricorso per la cassazione della sentenza del Tribunale di Bologna, che aveva confermato la sentenza...