Penale

Le perquisizioni all'interno di studi legali vanno sempre operate con le garanzie a tutela dell'attività difensiva

di Paola Rossi

La qualità di indagato del legale non fa venir meno l'esigenza di tutelare la riservatezza degli atti relativi alla professione

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Le garanzie procedurali per lo svolgimento di attività di ispezione, perquisizione e sequestro all'interno di uno studio legale vanno sempre rispettate anche se l'avvocato risulti egli stesso indagato. La qualità di indagato non fa infatti venir meno l'esigenza di tutelare comunque l'attività difensiva svolta dagli avvocati.

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 44892/2022, ha operato una scelta tra due orientamenti che si contrastano sul punto e ha rigettato il ricorso della procura contro la...