Immobili

Locazioni, il conduttore può sollevare l'eccezione di nullità del contratto quando questo sia verbale

di Giampaolo Piagnerelli

In breve

Il regime in materia è stato completamente capovolto dalla sentenza del 2015 delle Sezioni unite

La stipula del contratto di locazione in forma verbale e la connessa mancata registrazione sono da ritenersi causa di nullità del contratto. L'irregolarità può essere azionata solo dal conduttore e non anche dal locatore né rilevabile d'ufficio dal giudice.

I fatti. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 9475/21. Venendo ai fatti la Corte d'appello di Firenze, pronunciando in materia di locazione, con atto notificato dal locatore nei confronti del conduttore con atto di intimazione di licenza...