Penale

Mobbing e straining: figure distinte ma equiparabili sul piano processuale e risarcitorio

di Pietro Alessio Palumbo

Lo straining è una figura affine al mobbing dal quale si differenzia per l'assenza di condotte reiterate nel tempo da parte del datore di lavoro e per la conseguente mancanza di un intento vessatorio idoneo ad unificarle all'interno di un fenomeno comportamentale unitario. In proposito, ha precisato il Tribunale del Lavoro di Pavia con la recente sentenza n. 85/2020 che se la condotta nociva si realizza con una azione unica ed isolata, o comunque con più azioni prive del carattere della continuità...