Società

Nei fallimenti non è automatica la responsabilità del sindaco

di Antonio Iorio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La Cassazione anche di recente ha chiarito in che circostanze può scattare l’attribuzione del danno

Il sindaco non risponde in modo automatico per ogni fatto dannoso che si sia determinato nella vita della società, quasi avesse una posizione generale di garanzia. Egli è responsabile ove sia possibile sostenere che se si fosse attivato utilmente, in base ai poteri di vigilanza conferitigli dall’ordinamento e alla diligenza pretesa dal ruolo ricoperto, il danno sarebbe stato evitato.

È questo in estrema sintesi il più recente orientamento della giurisprudenza di legittimità in merito alle responsabilità...