Civile

No alla cartella per recuperare il credito non utilizzato

di Dario Deotto e Luigi Lovecchio

In caso di errata indicazione del credito non compensato, il Fisco potrà senz’altro rettificarne l’importo, riportandolo all’ammontare corretto, ma non potrà richiederlo in pagamento. La precisazione giunge dall’ordinanza 20626/2022 della Corte di Cassazione

L’Amministrazione finanziaria non può emettere una cartella di pagamento, derivante dalla liquidazione della dichiarazione, recante il recupero di un credito d’imposta non utilizzato. In caso di errata indicazione del credito non compensato, il Fisco potrà senz’altro rettificarne l’importo, riportandolo all’ammontare corretto, ma non potrà richiederlo in pagamento.

La precisazione giunge dall’ordinanza 20626/2022 della Corte di Cassazione.

La vicenda processuale prendeva le mosse da una cartella emessa...