Comunitario e Internazionale

No al risarcimento per i danni provocati dall’atterraggio rude

di Marina Castellaneta

In breve

L’evento non si configura come incidente aereo, vettore senza responsabilità

Il vettore aereo non è tenuto a risarcire il passeggero che sostiene di avere subito lesioni a causa di un atterraggio “duro” perché questo non può essere qualificato come incidente imprevisto se sono rispettate le migliori pratiche nel settore. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell’Unione europea con la sentenza nella causa C-70/20 con la quale Lussemburgo ha chiarito la corretta interpretazione dell’articolo 17 della Convenzione di Montreal del 1999 sull’unificazione di alcune norme sul trasporto...