Responsabilità

Paga la scuola cattolica che discrimina l’insegnante per l’orientamento sessuale

di Patrizia Maciocchi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La Cassazione (sentenza 31071) riconosce anche un risarcimento per la discriminazione collettiva

Risarcita con oltre 43 mila euro dalla scuola paritaria cattolica la professoressa discriminata in base al suo, presunto, orientamento sessuale. La Cassazione (sentenza 31071) riconosce anche un risarcimento per la discriminazione collettiva in favore dell’Associazione radicale Certi Diritti e della Cgil locale. La Suprema corte mette così la parola “fine” alla vicenda che ha visto coinvolta una docente trentina, alla quale era stato negato il rinnovo del contratto da parte di un istituto cattolico...